venerdì 26 giugno 2015

Pancakes allo sciroppo d'acero

Avevo voglia di dolce, ma siccome non posso assumere zucchero semplice ho preso una ricetta molto di moda e l'ho modificata secondo le mie necessità....
E questo è il risultato....
Moooooolto buoni i miei pancakes!!!!!
La ricetta l'ho presa dal sito di cucina a cui mi affido principalmente, parlo di GialloZafferano!
Per i miei Pancakes allo sciroppo d'acero invece di usare lo zucchero normale ho usato il fruttosio!
Sono semplici da fare ed il risultato, come potete vedere, è ottimo!!!
Alla prossima, un grande bacio
Angelina

mercoledì 29 ottobre 2014

Etichette personalizzate!

Ho creato questa etichetta adesiva per il distributore dei cereali, ora porta crocchette per il mio "topo"...
Se volete delle etichette personalizzate scrivetemi!!!
Angelina

martedì 7 ottobre 2014

Una spiaggia per i nostri amici a 4 zampe!

DOG BEACH
San Vincenzo (LI)

Finalmente abbiamo trovato una spiaggia per il nostro "topo", dove può liberamente giocare sulla sabbia e soprattutto dove può entrare in acqua senza limitazioni.
E' stato bellissimo incontrare tanti altri cani che correvano sulla battigia rincorrendo un gioco...
la loro naturalezza e spensieratezza mi ha reso tanto felice....
La spiaggia è davvero grande, una parte libera ed una parte attrezzata a pagamento. E' tutto molto pulito e soprattutto è frequentata solo da persone che amano davvero i loro migliori amici...
I nostri vicini:
E il nostro topo:
E' stata una giornata bellissima!
Angelina

mercoledì 2 luglio 2014

Visitare Vienna in 72ore - giorno 3

Con questa terza puntata si conclude il breve viaggio a Vienna.

Il terzo giorno è iniziato visitando la chiesa di San Carlo (Karlskirche) che si affaccia su piazza Karlsplatz, molto bella e curata, dove si trova anche l'università e una delle fermate della metro più suggestive.
Per visitarla all'interno abbiamo pagato 5,50€ a testa (sconto con la ViennaCard) e siamo potuti salire con l'ascensore per ammirare l'affresco della cupola da vicino.
 Poco distante la famosa fermata della metro.
Lungo la strada siamo passati davanti all'Opera di Stato di Vienna per finire al palazzo dell'Albertina per visitare le sue magnifiche collezioni. Entrata 9,70€ con sconto ViennaCard.
Mascotte della galleria è "La giovane lepre" di Durer, avrei voluto portarmela a casa per metterla in giardino....ma mi sono accontentata di una piccolissima riproduzione in miniatura....
Poi prima di andare al famoso parco divertimenti Prater, siamo passati dal giardino che ospita la statua di Mozart....come sempre tutto curatissimo e suggestivo!
Quindi dopo aver riempito lo stomaco siamo andati al Prater che ci ha stupiti per la sua immensità e per la varietà di giostre.
Avrei dovuto passarci tutto il giorno....e provare molte delle giostre....ma il tempo non ci è bastato! La prossima volta il "calcioinculo" più alto del mondo sarà mio.....
Infine non potevamo andare via senza aver visto il famoso Danubio che di Blu non ha niente!
E la Chiesa Votiva magnifica da fuori...
Purtroppo il nostro viaggio si è concluso ma nel prossimo post vi farò vedere qualche foto carina....
A presto
Angelina

venerdì 6 giugno 2014

Visitare Vienna in 72ore - giorno 2

Ecco la seconda puntata del mio viaggio a Vienna, se siete rimasti affascinati dal post precedente questo sarà ancora meglio!

Dopo una abbondante colazione universale, in vista di un'altra giornata impegnativa, al Prinz Eugen Hotel, nel quartiere Belvedere, ci dirigiamo verso il maestoso Castello di Schonbrunn, la meravigliosa ex-residenza estiva dell'imperatrice Sissi.
Noi abbiamo scelto di fare un biglietto combinato in modo da vedere più cose. Dal link ufficiale è facile capire cosa scegliere http://www.schoenbrunn.at/it.html. Grazie allo sconto della Vienna Card con una spesa di 16,70€ a testa, invece di 19,70 (biglietto Classic Plus) abbiamo potuto visitare gli interni del castello (Grand Tour, 40 stanze con audioguida inclusa), il giardino del principe ereditario, il labirinto e la terrazza panoramica della Gloriette.
Negli appartamenti non era possibile far foto ma potete vedere cosa ho visto dal sito ufficiale http://www.schoenbrunn.at/it/informazioni-interessanti/castello-di-schoenbrunn/visita-del-castello.html da cui ho preso la foto della Grande Galleria, la sala usata per i balli. Appena entrati siamo rimasti a bocca aperta....ho difficoltà a descrivere quanto fosse bella, quindi non potevo non farvela vedere.
Poi siamo passati all'esterno, anche il sole caldo ci ha accolto, e siamo andati a vedere il giardino con i suoi tunnel ricoperti di piante.
Poi siamo andati a "perderci" nel labirinto, chissà perché non manca mai nei grandi giardini dei castelli importanti....
Poi su verso la Gloriette dove il panorama è stupefacente.
Infine prima di ritornare verso il centro di Vienna sono voluta passare a vedere dal vivo le grandi serre, sempre nel parco del castello, sono gigantissime e dentro ci sono le palme.
All'uscita ci siamo imbattuti in un negozio della famosa catena "Strock" e ci siamo fermati per assaporare qualche loro prelibatezza.
Io ho dovuto optare per un bretzel salato. Comunque molto buono!
 
Prossima meta il Belvedere, vicino all'hotel.
Se la giornata è passata in un posto bellissimo, all'arrivo del Belvedere i miei occhi si sono illuminati....magnifico, strepitoso!
Al Belvedere sono voluta andare a visitare i quadri esposti, perché ero curiosa di vedere il "bacio" più famoso al mondo di Klimt. Con 11€ a testa (sempre con sconto Vienna card). Intanto è stato possibile visitare anche il palazzo, altra meraviglia di Vienna. Qui l'audioguida non era inclusa ma l'abbiamo presa con 3,5€ (sconto per gruppi, noi eravamo in 4). Ci è stato anche chiesto di posare al guardaroba lo zaino, ma non ci potevo credere è costato solo 0,50€....
Il giro è stato interessante e abbiamo scoperto anche altri pittori bravissimi ma poco famosi (almeno per noi).
La giornata si è conclusa ed è andata benissimo!
Spero vi sia piaciuto il nostro giro! Vi do appuntamento al terzo e purtroppo ultimo giorno!
Ciao
Angelina




sabato 31 maggio 2014

Visitare Vienna in 72ore - giorno 1

Vienna....che dire, in poche parole: generosità, pulizia, maestosità e grandissima bellezza...

Ho sempre desiderato visitarla e ne sono rimasta affascinata. Devo essere onesta le aspettative sono state migliori del previsto e non di poco....
Innanzitutto la maestosità e la ricchezza sono il suo punto forte, inoltre chi ci vive fa tutto il resto: persone disponibili ad aiutarti appena ti vedono in difficoltà senza chiedere e poi quello che mi ha colpito maggiormente sono state la pulizia, l'ordine e l'organizzazione: tutto magnifico!

Chissà che dopo il mio racconto non vi verrà voglia di visitarla....

Arrivati verso le 9.00 del mattino di sabato all'aeroporto internazionale di Vienna (Flughafen Wien) è molto semplice arrivare a Vienna città. Noi ci siamo organizzati comprando online la Vienna Card che dura 72h. Con questa card puoi girare con tutti i mezzi di trasporto ed inoltre è possibile usufruire di vari sconti. Molto comoda! Dall'aeroporto abbiamo preso il treno della linea urbana S7 (fatto biglietto extraurbano del costo di 2,10€) ma se volete spendere di più e non fare fermate intermedie potete prendere il treno CAT che si trova al binario di fronte. Posate le valigie in hotel a 4 stelle (trovato su booking al costo di 130€ a camera per due notti; il prezzo senza offerta era di 220€ a notte, che dire wow!) è iniziata la nostra avventura alla scoperta delle meraviglie di Vienna.

La prima mia sorpresa è alla metro, per entrare non ci sono i tornelli....tutti possono entrare liberamente! Ed altra sorpresa è tutto pulito, senza mendicanti, ecc....

Prima visita al Duomo di Santo Stefano, monumentale simbolo della città in stile gotico barocco http://it.wikipedia.org/wiki/Duomo_di_Vienna
L'interno lascia a bocca aperta.
Appuntamento alle 12 verso l'orologio Ankeruhr (inidrizzo Hoher Markt, 10-11) è un orologio a figure mobili costruito su un ponte tra due edifici. Allo scoccare del mezzogiorno si possono vedere tutte le figure accompagnate da musiche d'epoca. Molto caratteristico, è assolutamente da vedere.
Sempre vicino al centro siamo andati a vedere la chiesa di San Roberto del 700 (la più vecchia).
Poi tornando in centro siamo andati verso la via pedonabile Graben ed abbiamo visitato la Chiesa di San Pietro, meravigliosamente ricca.
Ammirata la Colonna della Peste siamo andati verso il Palazzo Imperiale (Hofburg).
Dalla Porta di San Michele (di fronte si può visitare l'omonima chiesa) si può entrare per visitare il museo di Sissi.
Siamo andati a visitare la Silberkammer, il museo che ospita l'argenteria e i gioielli di corte; gli Kaiserappatements, ossia gli appartamenti imperiali ed infine il Museo di Sissi.
Purtroppo non ho potuto fare le foto all'interno del palazzo ma il tutto è costato la bellezza di 10,50€ a persona (sconto con Vienna Card) e c'era pure l'audioguida inclusa.
Alla fine della visita siamo usciti sulla Heldenplatz.
Poi, nonostante la pioggia, verso Piazza Maria Teresa con il bellissimo palazzo che accoglie il Museo di Storia Naturale (purtroppo non visitato per il poco tempo), con al centro il monumento dell'imperatrice Maria Teresa e di fronte l'altrettanto affascinante Museo di Storia dell'Arte.
Ed infine verso il Parlamento.
Ed il municipio.

E' stata una giornata molto movimentata ma ne è valsa davvero la pena....e questo è solo il primo giorno...
Angelina