sabato 31 maggio 2014

Visitare Vienna in 72ore - giorno 1

Vienna....che dire, in poche parole: generosità, pulizia, maestosità e grandissima bellezza...

Ho sempre desiderato visitarla e ne sono rimasta affascinata. Devo essere onesta le aspettative sono state migliori del previsto e non di poco....
Innanzitutto la maestosità e la ricchezza sono il suo punto forte, inoltre chi ci vive fa tutto il resto: persone disponibili ad aiutarti appena ti vedono in difficoltà senza chiedere e poi quello che mi ha colpito maggiormente sono state la pulizia, l'ordine e l'organizzazione: tutto magnifico!

Chissà che dopo il mio racconto non vi verrà voglia di visitarla....

Arrivati verso le 9.00 del mattino di sabato all'aeroporto internazionale di Vienna (Flughafen Wien) è molto semplice arrivare a Vienna città. Noi ci siamo organizzati comprando online la Vienna Card che dura 72h. Con questa card puoi girare con tutti i mezzi di trasporto ed inoltre è possibile usufruire di vari sconti. Molto comoda! Dall'aeroporto abbiamo preso il treno della linea urbana S7 (fatto biglietto extraurbano del costo di 2,10€) ma se volete spendere di più e non fare fermate intermedie potete prendere il treno CAT che si trova al binario di fronte. Posate le valigie in hotel a 4 stelle (trovato su booking al costo di 130€ a camera per due notti; il prezzo senza offerta era di 220€ a notte, che dire wow!) è iniziata la nostra avventura alla scoperta delle meraviglie di Vienna.

La prima mia sorpresa è alla metro, per entrare non ci sono i tornelli....tutti possono entrare liberamente! Ed altra sorpresa è tutto pulito, senza mendicanti, ecc....

Prima visita al Duomo di Santo Stefano, monumentale simbolo della città in stile gotico barocco http://it.wikipedia.org/wiki/Duomo_di_Vienna
L'interno lascia a bocca aperta.
Appuntamento alle 12 verso l'orologio Ankeruhr (inidrizzo Hoher Markt, 10-11) è un orologio a figure mobili costruito su un ponte tra due edifici. Allo scoccare del mezzogiorno si possono vedere tutte le figure accompagnate da musiche d'epoca. Molto caratteristico, è assolutamente da vedere.
Sempre vicino al centro siamo andati a vedere la chiesa di San Roberto del 700 (la più vecchia).
Poi tornando in centro siamo andati verso la via pedonabile Graben ed abbiamo visitato la Chiesa di San Pietro, meravigliosamente ricca.
Ammirata la Colonna della Peste siamo andati verso il Palazzo Imperiale (Hofburg).
Dalla Porta di San Michele (di fronte si può visitare l'omonima chiesa) si può entrare per visitare il museo di Sissi.
Siamo andati a visitare la Silberkammer, il museo che ospita l'argenteria e i gioielli di corte; gli Kaiserappatements, ossia gli appartamenti imperiali ed infine il Museo di Sissi.
Purtroppo non ho potuto fare le foto all'interno del palazzo ma il tutto è costato la bellezza di 10,50€ a persona (sconto con Vienna Card) e c'era pure l'audioguida inclusa.
Alla fine della visita siamo usciti sulla Heldenplatz.
Poi, nonostante la pioggia, verso Piazza Maria Teresa con il bellissimo palazzo che accoglie il Museo di Storia Naturale (purtroppo non visitato per il poco tempo), con al centro il monumento dell'imperatrice Maria Teresa e di fronte l'altrettanto affascinante Museo di Storia dell'Arte.
Ed infine verso il Parlamento.
Ed il municipio.

E' stata una giornata molto movimentata ma ne è valsa davvero la pena....e questo è solo il primo giorno...
Angelina

2 commenti:

Carmela Pelaia ha detto...

che invidia!!!!! pensare che anni fa ci lavoravo vicino e non ci sono andata...mi sto mordendo ancora le mani perchè non mi è più capitata l'occasione, ma hai mangiato la sacher? 8p.s. bellissime foto!)

Angela ha detto...

Grazie Carmela! No la sacher non l'ho potuta mangiare, causa problemi con lo zucchero! ma in compenso ho mangiato il goulash (non mi ricordo se si scrive così) ed il bretzel! Dai quando i tuoi piccoli cresceranno ed avrai più tempo per te potrai andarci!

Posta un commento